Potenziale espresso contro potenziale inespresso.

Il nostro istinto di sopravvivenza frena la nostra crescita, ci attiva comportamenti automatici ed autosabotaggi che ci allontanano da ciò che desideriamo realizzare nella vita e nel business, minando anche la nostra creatività.

Questo articolo è di fatto collegato all’articolo che ho scritto relativo ai comportamenti ed alla teoria del cervello trino

Il tema mi sta a cuore poiché considero il fattore comportamentale il principale motivo di blocco nell’espansione aziendale

Immagina di essere in un bosco di notte. 

È tutto buio ed all’improvviso senti un rumore nelle vicinanze. 

Puoi scappare in preda alla paura (scorciatoia) oppure cercare di comprendere cosa abbia prodotto quel rumore e decidere cosa è meglio fare (percorso analitico).

L’istinto di sopravvivenza agisce come un pilota automatico facendoci mettere in campo comportamenti meccanici ed inconsapevoli

Se in seguito ad esperienze negative del passato ci capita qualcosa di simile o che percepiamo come tale, il cervello lo associa ed agiamo come se fossimo realmente in pericolo sulla base dell’esperienza pregressa e non di quella attuale.

Situazioni simili, generano comportamenti simili.

Il tutto avviene nell’assoluta inconsapevolezza ed è per questo che le persone, in generale, hanno difficoltà nel creare cambiamenti duraturi e stabili.

In alcuni casi, questi comportamenti automatici sono produttivi, in altri, agiscono come veri e propri autosabotaggi allontanandoci da ciò che vogliamo realizzare.

Non rendendoci conto di cosa ci sta portando fuori pista, tenderemo ad attribuire a cause esterne la responsabilità dei nostri insuccessi o difficoltà irrisolte.

Esiste una via d’uscita?

Il cervello è plastico, si modifica in base alle nostre esperienze ed apprendimenti. In pratica, se impariamo come fare, possiamo essere i protagonisti del nostro comportamento e dei relativi risultati.

Possiamo sfruttare il meccanismo rettiliano a nostro favore: se percorriamo più volte una stessa esperienza, quella diventerà (nel nostro cervello) un’autostrada su cui guidare impostando il pilota automatico con successo.

Quindi, se vogliamo cambiare comportamento, dobbiamo creare una strada alternativa

Inizialmente, risulterà tortuosa ed accidentata, poi sarà sempre più definita ed efficace.

I risultati che stai ottenendo, sono la manifestazione di una piccola parte del tuo potenziale.

In te, come in tutte le persone, esiste un grande potenziale inespresso a livello personale. 

Vale lo stesso per il tuo team e per la tua azienda.

Questo potenziale inespresso, proprio perché non visto, non viene sviluppato e resta nascosto.

Ogni area aziendale, così come ogni tratto comportamentale, può essere evidenziata in potenziale espresso e potenziale inespresso. 

Si può comprendere quali sono i comportamenti che stanno contribuendo al miglioramento e quali invece stanno frenando, inconsapevolmente, la persona nelle proprie esperienze di vita e di business.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Solo così, avrai una fotografia reale di come stai utilizzando il tuo talento, quello del team e di tutta l’azienda.

Il sistema Business Comportamentale si occupa di applicare quanto hai letto finora alla produzione di maggiori risultati nella vita ed in chiave business.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Business Comportamentale è in grado di farti comprendere con precisione, ed avere:

  • una mappa del tuo comportamento (tratti razionali e reattivi) in funzione dei risultati che stai ottenendo nel business e nella vita;
  • una mappa del potenziale espresso ed inespresso del tuo team e delle aree aziendali;
  • un piano d’azione pratico per massimizzare il potenziale espresso;
  • un piano d’azione pratico per rimuovere i freni del potenziale inespresso incrementando, così, i risultati.

Puoi imparare a vendere, a gestire un’azienda in autonomia, a creare un brand di successo, a gestire l’area finanziaria, ma prima o poi la parte comportamentale – quella che non vedi – metterà in campo i suoi autosabotaggi portandoti a perdere quanto conquistato.

Abbiamo collaudato il sistema Business Comportamentale efficacemente da oltre 12 anni ed utilizza strumenti in grado di migliorare le performances di imprenditori, manager e dei loro team.

L’azienda è lo specchio (comportamentale) dell’imprenditore, così come un’area aziendale è lo specchio (comportamentale) del suo manager.

Esistono zone d’ombra comportamentali che incidono fortemente sull’espansione del tuo business, osservarle e saperle gestire consente di liberare tutto il potenziale ancora inespresso.

Lo scopo che ci prefiggiamo è quello di aiutarti a costruire un asset nella tua azienda in grado di individuare e comprendere gli stili comportamentali delle persone che operano nel tuo ambiente per velocizzare le performance.

Questo asset deve essere composto da te e dalle persone che hai scelto nella tua azienda.

Vogliamo farti diventare autonomo nell’utilizzo di questi strumenti in modo da non dover, in futuro, dipendere da nessun consulente.

Lo facciamo perché riteniamo che in Italia sia necessario, in questi anni di crisi, fornire agli imprenditori nuovi strumenti di espansione aziendale ed anche perché vogliamo dare il nostro contributo di crescita.

L’imprenditore spesso pensa che per crescere sia sufficiente fare tanti corsi di formazione ed acquisire nuova conoscenza, nuove competenze. 

Questo non basta e così impara ad adattare nuovi strumenti e sistemi di controllo aziendale (principalmente numerici) per poter direzionare l’azienda verso i propri obiettivi. 

Ma dopo un po’ scoprirà che anche questo non basta: il centro della questione è il comportamento mio e dei miei collaboratori che potrà garantirmi il controllo della mia azienda attraverso l’utilizzo delle migliori competenze.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Acquisire nuove competenze ed utilizzare efficacemente strumenti di controllo aziendale sono solamente una parte del lavoro di un imprenditore. 

Questi due fattori incidono per circa il 20% sui risultati di un’azienda.

L’80% dei risultati aziendali è determinato da fattori comportamentali.

A parità di competenze e strumenti aziendali, la differenza tra il successo e l’insuccesso la fa proprio il diverso comportamento. 

Questo vale per te, per il tuo team, per la tua azienda.

Il fucus del sistema Business Comportamentale è proprio il comportamento applicato al mondo del business.

Forniamo agli imprenditori un sistema per ottenere una completa mappatura comportamentale della propria azienda, che possa completare gli investimenti già fatti nell’area delle competenze e del controllo, per liberare il potenziale inespresso ed espandersi.

Questo articolo è parte dei contenuti del mio sistema Business Comportamentale per l’analisi delle soft skill dei dipendenti e collaboratori in azienda.

Il sistema viene utilizzato per affrontare e risolvere i problemi nelle seguenti aree:

In ambito aziendale (area MANAGEMENT)

• Cambiamento organizzativo (change management / analisi interna)

• Processi di selezione del personale (funnel di selezione)

• Gestione dei conflitti in azienda – il mio corso

• Gestione rete vendita

• Creazione piani di formazione

• Passaggio generazionale

Per le attività di coaching (area LIFE)

• Crescita personale

• Leadership proattiva (conflitti fra persone)

• One To One

• Definizione del profilo del cliente prima della sessione di coaching

• Team coaching

• Conoscenza degli elementi oggettivi dell’atteggiamento della persona

• Guida in aiuto del coach

Per avere maggiori informazioni e per individuare lo stile comportamentale tuo e dei tuoi collaboratori, contattami anche con un messaggio e ti invierò il report sul funzionamento del sistema Business Comportamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *